Scendono ancora i prezzi di benzina e gasolio alla pompa, sale ancora il metano.

Il prezzo medio nazionale del gasolio in self service scende sotto quota 2 euro/litro per la prima volta dal 15 giugno. Mercati petroliferi internazionali sempre molto tesi, tra la prospettiva di una recessione globale (spinta ribassista) e i colli di bottiglia della raffinazione che prefigurano una scarsità di prodotti (spinta rialzista).

Brent a 105 dollari. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, Q8 ha ridotto di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 2,027 euro/litro (-18 millesimi, compagnie 2,031, pompe bianche 2,019), diesel a 1,985 euro/litro (-20, compagnie 1,987, pompe bianche

1,980). Benzina servito a 2,160 euro/litro (-20, compagnie 2,202, pompe bianche 2,078), diesel a 2,119 euro/litro (-23, compagnie 2,161, pompe bianche 2,038). Gpl servito a 0,823 euro/litro (-1, compagnie 0,832, pompe bianche 0,812), metano servito a 2,120

euro/kg (+54, compagnie 2,145, pompe bianche 2,101), Gnl 2,154 euro/kg (+33, compagnie 2,182 euro/kg, pompe bianche 2,135 euro/kg).

Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 2,119 euro/litro (servito 2,354), gasolio self service 2,082 euro/litro (servito 2,322), Gpl 0,921 euro/litro, metano 2,227 euro/kg, Gnl 2,142 euro/kg.

Print Friendly, PDF & Email